Fatturazione Elettronica e Split Payment

Fatturazione Elettronica e Split Payment

FATTURAZIONE ELETTRONICA

Si avvisa che, come disposto dalla Legge Finanziaria 2008 e dal D.M. 3 aprile 2013, n.55, a decorrere dal 31 marzo 2015 tutti coloro che emettono fatture verso la Pubblica Amministrazione (e quindi anche verso questo Ordine) anche sotto forma di nota o parcella, devono:

  • produrre un documento in formato elettronico, denominato FatturaPA ;
  • trasmettere la FatturaPA attraverso il Sistema di Interscambio per la fatturazione elettronica.

I dati necessari per inviare la fattura alle Amministrazioni sono contenuti nell’indice PA all’indirizzo www.indicepa.gov.it dove è possibile acquisire le informazioni sull’ufficio destinatario della fattura, soprattutto è possibile conoscere il “codice univoco ufficio” che deve essere inserito che deve essere inserito che deve essere inserito che deve essere inserito obbligatoriamente nella fattura elettronica. obbligatoriamente nella fattura elettronica. obbligatoriamente nella fattura elettronica. obbligatoriamente nella fattura elettronica.
Di seguito si fornisce il dettaglio delle informazioni riferibili a questo Ente, necessarie per l’invio della fattura elettronica:

Denominazione Ente: Ordine dei Geologi Regione del Veneto
Indirizzo Ente: Riviera XX settembre, 23 – 30171 Venezia Mestre
Codice Fiscale: 90029840270
Codice iPA: odgr_027
Codice Univoco Ufficio: UFRSOG
Indirizzo PEC: geologiveneto@epap.sicurezzapostale.it<

Si ricorda altresì che dal termine perentorio del 31 marzo 2015, le Amministrazioni non possono accettare fatture che non siano trasmesse in forma elettronica attraverso il Sistema di Interscambio e, trascorsi tre mesi da tale data, non possono procedere ad alcun pagamento, nemmeno parziale, sino all’invio delle fatture nel formato della FatturaPA.

SPLIT PAYMENT

Il D.L. 50/2017 introduce l’obbligo per tutte le Pubbliche Amministrazioni tra le quali sono inclusi anche gli Ordini Professionali, di adottare, a partire dal 1° luglio 2017, una nuova procedura di pagamento dell’IVA denominata “Split payment”

Lo Split Payment, o scissione dei pagamenti, prevede che nei rapporti tra aziende o professionisti e la Pubblica Amministrazione, sia quest’ultima a versare l’IVA relativa alla transazione.

Nella fattura elettronica emessa verso l’Ordine si dovrà apporre l’annotazione (flag di spunta) “scissione dei pagamenti”.

Sarà cura dell’Ordine versare direttamente l’Iva all’erario, mentre al fornitore verrà corrisposto l’importo al netto dell’Iva.

Con la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del decreto Dignità, viene abolita l’applicazione del meccanismo dello split payment per i professionisti che effettuano prestazioni nei confronti della Pubblica Amministrazione. L’abrogazione dello split payment opera con riferimento alle operazioni per le quali è emessa fattura in data successiva rispetto alla data di entrata in vigore del decreto Dignità.
Il decreto Dignità (D.L. n. 87/2018), pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 13 luglio 2018, prevede l’abolizione del meccanismo dello split payment in relazione alle prestazioni che sono rese dai professionisti nei confronti della pubblica amministrazione, i cui compensi sono soggetti a ritenute alla fonte a titolo d’imposta e a titolo d’acconto.

COMUNICAZIONE DEL TESORIERE